Sali minerali: dove si trovano e a cosa servono

Sui sali minerali c’è molto da dire. Anzitutto, sono essenziali per il nostro organismo: per funzionare al meglio, è necessario introdurre alimenti che contengono potassio, magnesio o calcio.

Quelli che abbiamo menzionato sono i sali minerali principali e sono anche tra i più diffusi. Ve ne sono altri, denominati “minerali in traccia”, come il fluoro, il selenio, lo zinco. Ovviamente, anche quest’ultimi sono essenziali.

L’utilità dei sali minerali per il nostro organismo

Uno dei principali miti da sfatare riguarda l’assunzione degli integratori. Infatti, si tende a credere che riusciamo a introdurre molti più minerali prendendo gli integratori. In realtà, il modo migliore per assumere la giusta quantità di sali minerali è ingerendo gli alimenti che ne sono ricchi.

Come vedremo in seguito, nella tabella, i sali minerali svolgono diverse funzioni nel nostro organismo. Ogni sale minerale ha un compito ben preciso.

L’importanza di calcio, magnesio, fosforo, ferro e potassio

  1. Ferro: una carenza di ferro ci porta a essere anemici. L’anemia è una patologia piuttosto grave, se perpetrata nel tempo e non curata con un’introduzione di ferro adeguata. Ci si sente deboli, si diventa piuttosto pallidi. Questo è uno dei sali minerali più importanti per il nostro organismo, perché accelera la produzione di emoglobina, ovvero una proteina che possiamo trovare nei globuli rossi. Qual è il suo compito? Trasportare l’ossigeno dai polmoni al resto del corpo. Inoltre, il ferro è fondamentale per la produzione di molti ormoni e del tessuto connettivo;

  2. Calcio: rientra tra i minerali che è possibile trovare in misura maggiore nel nostro corpo. Il suo compito è di mantenere in salute le ossa e i denti. Un altro aspetto interessante del calcio è che regola al meglio i processi metabolici. Si trova nel latte e i suoi derivati, nei legumi, negli ortaggi verdi e nei cereali;

  3. Fosforo: ha una funzione simile al calcio, ovvero mantenere la formazione del materiale rigido che caratterizza ossa e denti. I cibi ricchi di fosforo sono il pesce, alcuni cereali e legumi, il fegato, le uova, il latte e la carne;

  4. Potassio: è uno dei sali minerali più comuni, che si trova nella carne, nei cereali, negli ortaggi e nella frutta. Grazie a lui, il nostro equilibrio elettrolitico si mantiene sempre stabile;

  5. Magnesio: potremmo definirlo uno dei sali minerali più importanti. Per esempio, si occupa di attivare alcuni enzimi (tra cui quelli che lavorano nella replicazione del DNA e dell’RNA). Vi consigliamo di mangiare cereali, legumi, noci e mandorle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *