La Dieta Dukan: pro e contro

      Nessun commento su La Dieta Dukan: pro e contro

Tutti noi vorremmo dimagrire. È il nostro desiderio più grande: essere in forma, sentirci a nostro agio con noi stessi, indossare quei vecchi jeans di qualche anno fa… fare la dieta non è soltanto questo.
Seguire una corretta alimentazione previene molte malattie: il colesterolo nel sangue costringe il cuore a lavorare troppo. Mangiare fritto ogni giorno rovina il fegato. Tuttavia, nessun alimento dovrebbe mai essere vietato nella vita. Basterebbe soltanto limitarsi e mangiarlo ogni tanto.

I vantaggi e gli svantaggi della Dieta Dukan: dieta chetogenica

A questo proposito, vogliamo parlare di una delle diete più discusse e controverse degli ultimi anni: la dieta Dukan. Negli anni 2000 non si parlava di altro: furono pubblicati libri (tradotti in 14 lingue), menù e ricette particolari.
Spesso, il problema delle diete è che mangiamo poco: in base al nostro peso, questo è sbagliato, perché dopo qualche ora dal pranzo o dalla cena potremmo avere così fame da cedere alla tentazione.
Contrariamente ad altre diete, la Dukan ti permette di mangiare delle dosi più abbondanti: l’unico “ostacolo” è la riduzione di moltissimi alimenti che fanno parte della nostra dieta da anni, come la pasta.
Prima di approfondire la Dukan, parlando delle quattro fasi che la contraddistinguono, dobbiamo parlare del suo svantaggio più importante: è una dieta chetogenica. Che cosa significa? Che lo scarso apporto di zuccheri potrebbe innescare nel nostro organismo un processo di chetosi. In poche parole, gli zuccheri sono talmente pochi che non possono sostenere il tessuto nervoso.

Le fasi della Dieta Dukan: approfondimento
Per questo, prima di iniziare la Dukan, ci raccomandiamo di parlarne con il vostro medico e di fare le analisi del sangue: è una dieta per gente “sana”, che non ha carenze di alcun tipo.
• Fase di Attacco: ha una durata variabile, dai 3 ai 7 giorni. Potreste perdere tra i 1,5 kg e i 5 kg. Gli alimenti sono carne magra, crostacei, uova, latticini e pesce. Nessun condimento, neanche l’olio a crudo;
• Fase di crociera: potrete mangiare gli alimenti proteici e aggiungere molte verdure. Neanche in questo caso sono presenti i carboidrati. Potrebbe durare persino un mese;
• Fase di consolidamento: tornano gli alimenti vietati, ma in dosi ridotte, come la frutta, il pane o la pasta, un po’ di formaggio, soltanto una volta a settimana;
• Fase di stabilizzazione: possiamo tornare a mangiare di tutto, facendo attenzione a non esagerare con i carboidrati, o il rischio è di riprendere tutti i kg persi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *