Come mantenersi davvero in forma

      Nessun commento su Come mantenersi davvero in forma

“Basta che ci sia la salute” si sente spesso ripetere, ma la buona salute non è una cosa per niente scontata; è, piuttosto, una scelta consapevole frutto di un’importante riflessione: per stare bene e per mantenere questo stato nel tempo, è necessario avere uno stile di vita sano con un’alimentazione equilibrata. Chiaramente non è facile e nulla si ottiene senza sforzo e dedizione.

Alla base di tutto c’è proprio la consapevolezza che la salute è un bene prezioso che deve essere mantenuto tutti i giorni dell’anno e che le sane abitudini, sia dal punto di vista alimentare che dal punto di vista dell’attività fisica, sono fondamentali.

Concedersi qualche piccola digressione (o meglio qualche piccolo vizio) dal comportamento ligio è certamente concesso, ma è importantissimo desiderare realmente di stare bene. A volte, inconsapevolmente, ci vogliamo male e mettiamo in atto comportamenti autopunitivi perché ci sentiamo inadeguati rispetto agli eventi giornalieri. Sfogarsi con il cibo diventa un modo per fare fronte, in maniera errata, a queste situazioni. Seguire poche, semplici regole ci permetteranno di raggiungere e mantenere un grande benessere, sia fisico che psichico, così da poter avere le giuste energie per affrontare le sfide di tutti i giorni. Mettersi a dieta è principalmente una questione di testa. Vediamo quali sono i passaggi da seguire per perseguire un benessere psicofisico.

Una sana alimentazione

Tanto per cominciare è fondamentale nutrirsi bene. Pare che la nostra dieta mediterranea sia e resti sempre la soluzione migliore: una dieta variata, molto ricca di frutta e verdura che va inserita almeno cinque volte al giorno al fine di stimolare e regolare il metabolismo. Meglio preferire la frutta lontano dai pasti, magari a colazione o per gli spuntini, mentre le verdure accompagnino i pasti principali.

Sfatando il mito che la pasta ed il pane vanno evitati, diciamo che bisogna moderarne l’uso. A volte è preferibile sostituire la pasta comune con quella di Kamut o di farro che sono altrettanto buone, ma più digeribili. Per evitare la ritenzione idrica è fondamentale bere molto ed evitare il sale. Ridurre il consumo di carne rossa ed insaccati è una buona abitudine, mentre è opportuno inserire pesce e legumi almeno tre volte a settimana.

L’attività fisica

Ad accompagnare uno stile di vita sano ed equilibrato ci deve essere sempre un’adeguata attività fisica. Bisogna scegliere lo sport che più si adatta alla nostra personalità perché esso dovrà essere il nostro compagno di vita.

Questo aspetto è fondamentale non soltanto per perseguire e mantenere una forma fisica sana, ma anche perché, con l’andare avanti dell’età, l’attività fisica diventa il miglior alleato per mantenersi elastici e allenati. Non c’è età che non possa essere accompagnata ad attività fisica se non sono presenti particolari patologie e se essa viene tarata sulle esigenze del soggetto.

La camminata veloce è l’attività che viene maggiormente consigliata ed anche maggiormente praticata. Essa, con durata di almeno mezz’ora al giorno, è l’attività che si pratica più facilmente: non richiede attrezzi, nè posti specifici, ma soltanto una grande buona volontà; quella che ci fa lasciare tutto per dedicare del tempo a noi stessi. Questo è un aspetto che viene molto spesso minimizzato, ma è fondamentale: cercare uno spazio, sia materiale che psicologico, per l’attività fisica significa prendersi realmente sul serio e volersi veramente bene. Tutti noi dovremmo avere la voglia e la volontà per farlo affinché quello diventi il tempo speso meglio. Inoltre ha un altro grande vantaggio: essere estremamente economico, non comporta spese e non ha vincoli di orario.

Insieme alla camminata che ci permetterà di spendere circa 460 calorie all’ora, ci sono altri sport completi come la corsa e il nuoto. Quest’ultimo scioglie tutta la muscolatura e permette di consumare circa 590 calorie per ora di attività praticata. Questo genere di attività, definita aerobica, consente di avviare un processo di dimagrimento vero e proprio, mentre ci sono anche attività anaerobiche che permettono di mantenere i risultati conseguiti o rassodare il corpo che ha perso elasticità. Molto diffuse ultimamente sono anche le attività in acqua come l’acquagim e l’hidrobike, ma richiedono forza e buona resistenza.

In conclusione

Tutti noi attraversiamo momenti difficili e complicati, in cui buttarci nel cibo sembra essere l’unica via di sfogo, ma dovremmo avere la forza di rendere razionali le nostre azioni comprendendo che ad un male se ne aggiungono altri: la salute è l’unico bene che non si può acquistare, una volta perso è perduto per sempre. La costanza e la serietà sono fondamentali per stare in salute. Impariamo, dunque, a volerci bene e a saperci prendere cura di noi stessi ogni singolo giorno; soltanto questo può farci vivere a lungo, realmente in buona salute migliorando considerevolmente anche l’umore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *